E adesso sesso - Carlo VanzinaE adesso sesso” è un film di Carlo Vanzina del 2000 davvero molto interessante. Su innumerevoli magazine e siti dedicati al cinema, lo troverete inserito nella categoria film erotici. Certo, lo sfondo è erotico, impossibile negarlo, ma irretirlo in una categorizzazione di questa tipologia è davvero molto limitante. Il film è infatti uno spaccato della nostra Italia, lo specchio del nostro modo tutto italiano di guardare alla sfera sessuale e alle relazioni. A differenza di ciò che si potrebbe pensare, la pellicola non mette in evidenza una passione sfrenata, un desiderio impulsivo e, se ci passate il termine, assatanato, bensì un’Italia annoiata, assuefatta al sesso, che non si diverte neanche coi sex toys, a tratti quindi anche piuttosto triste.

La schiera dei personaggi che scorrono sullo schermo è davvero molto vasta, tanto che ogni italiano ha la possibilità di trovare il personaggio che meglio degli altri lo rispecchia e che è più vicino al suo modo di vivere la sfera sessuale. Anche questa è una caratteristica davvero rimarchevole, visto che solitamente immedesimarsi nei personaggi dei film a sfondo erotico è praticamente impossibile, personaggi infatti sempre sopra le righe. Qui invece i personaggi sono anonimi, uomini e donne come noi, come i nostri vicini di casa, come le migliaia di persone che incontriamo ogni giorno per strada. Ed è sicuramente questo il punto di forza della pellicola. L’altro punto di forza della pellicola è che si basa su fatti realmente accaduti, di cronaca, di cui tutti hanno sentito parlare al telegiornale, rendendo queste storie di vouyerismo, vibratori e adulteri, quindi ancora più familiari.

E adesso sesso” non è un’unica storia. Non sarebbe stato possibile infatti con un solo racconto dare spazio a tutte le sfaccettature della sfera sessuale così come viene vissuta nel nostro Bel Paese. Carlo Vanzina ha quindi optato in modo davvero molto intelligente per un film in 8 episodi.

Ecco i titoli degli episodi e le loro più importanti caratteristiche:

  1. Fuga d’amore. Un ragazzo di 17 anni vede il suo compagno fuggire con la madre. Questa fuga d’amore permette ai familiari di ottenere il tanto desiderato quarto d’ora di celebrità, una fuga che però è davvero molto breve.
  2. Venere nera. Un operaio che disprezza gli extracomunitari si innamora di una prostituta di colore e per riscattarla si indebita in modo davvero molto pesante. La moglie lo butta fuori da casa e l’uomo va a vivere con la sua nuova compagna che nel giro di poco tempo si trasforma, proprio come era successo alla moglie, in una casalinga che si trascura, sciatta.
  3. Guardoni. Alcuni ragazzi guardano una donna che si spoglia dalla finestra. Ad un certo punto il marito la fa spostare, perché altrimenti non riesce a vedere la partita. Anche i ragazzi sono contenti e guardano anche loro da lontano il calcio.
  4. SMS (Short Message Service). Dopo un fortuito incontro in aeroporto, Barbara e Matteo intraprendono una storia d’amore, ma solo tramite SMS. Dopo qualche mese i due si lasciano via SMS. Continuano a vivere solo ed esclusivamente relazioni via SMS, virtuali.
  5. Belle da calendario. Un gruppo di mogli decide di dare vita ad un calendario, gelose e ormai infastidite dal fatto che i loro mariti non fanno che acquistare i calendari di donne nude.
  6. Sito Internet. Due fidanzati decidono di provare lo scambio di coppia, ma l’incontro viene organizzato a casa della nonna che rientra prima del previsto e mette tutti a giocare a carte e a mangiare pasta e fagioli.
  7. Guardoni parte seconda. Dalla finestra di un ufficio è possibile vedere due ragazze che stanno per fare l’amore. Le ragazze però tirano le tende. Ecco che compare sulla tenda un conto corrente. Quello è il conto su cui versare i soldi per chi vuole continuare a godere di questo spettacolo hot.
  8. Una vita hard. Una casalinga decide di girare dei film hard per riuscire a portare in casa un po’ di soldi, a insaputa del marito. Quando lui lo scopre, la caccia di casa, ma lei continua la sua carriera. Un giorno lo incontra su un set. Lui le chiede se è disposta a tornare a casa e fare una carriera hard insieme.

Capite bene insomma che si tratta di un film davvero capace di farci riflettere sulla situazione in cui versiamo, una situazione che non è certo rosea o positiva, una situazione che a tratti è anzi piuttosto ridicola e che merita di essere risolta, non sembra anche a voi, il prima possibile.